L’università timida

In Analisi di Opificio SociologicoLeave a Comment

Il fatto che il Piccolo Opificio Sociologico sia un “ibrido” tra studenti e ricercatori ci consente di osservare da più prospettive ciò che avviene nelle classi e negli uffici. Dunque, alcune dinamiche di dominio di alcuni sistemi simbolici avvengono già durante il percorso dello studente dove diventa complicato non solo sviluppare il pensiero critico ma anche adoperarsi per mantenere la …

Lineamenti di una sociologia dell’attesa

In Imparare il mestiere. Metodi e tecniche per la sopravvivenza sul campo., Rubriche di Opificio SociologicoLeave a Comment

×Imparare il mestiere. Metodi e tecniche per la sopravvivenza sul campo.Nel processo di ricerca, la parte sul campo è sicuramente quella più emozionante ma anche quella meno trattata. In particolare, quasi nessuno tira fuori dalla black box quei trucchi, quei piccoli accorgimenti, i grandi e piccoli scorni, i regali della serendipity e le sfighe che fanno l’artigianalità dell’esperienza di ricerca …

Messaggio alla nazione, II

In Eventi di Opificio SociologicoLeave a Comment

E dunque ci risiamo. Un altro anno è passato, siamo ancora tutti vivi e qua vi trovate il riassuntino di cosa abbiamo fatto quest’anno (spoiler alert: una fiammata di roba). Tanto per iniziare, non abbiamo finito quel che pensavamo di finire, o perché abbiamo mollato (solo temporaneamente, eh, sia mai); o perché ci stiamo ancora lavorando. Quest’anno siamo andati in …

Quando l’ansia funziona da aerobica

In Analisi di Opificio SociologicoLeave a Comment

  Quando parliamo di emozioni è sempre bene fare riferimento a due scenari, quello biologico e quello sociale/culturale . La classica domanda: “Ma allora, che cosa sono le emozioni?” non ha una risposta precisa in  nessuno dei due. Nel campo delle neuroscienze, ad esempio, ci stati progressi nella comprensione del cervello e della mente su come gli affetti e i …

Coltelli are the new cucchiaini

In Rubriche di Opificio SociologicoLeave a Comment

Con comunità di pratiche si intende un gruppo di persone che condivide un patrimonio di conoscenze tramite un processo sociale di apprendimento reciproco. Fra i più importanti teorici di queste spiccano Marshall McLuhan ed Étienne Wenger. Una dei principali livelli di analisi è proprio quello della creazione di significati: ogni pratica dà luogo ad una produzione sociale di significato tra i …

Necro-logismi sull’Internet

In Rubriche di Opificio SociologicoLeave a Comment

In barba a tutte le nostre previsioni sul secondo post della Fenomenologia dell’Opificio siamo di nuovo qui a coinvolgervi nella nostra vita quotidiana permeata in tutto e per tutto dal De rerum sociologia. Se avete letto lo scorso post sapete già dove trovarci. Tuttavia, da due giorni il luogo che usavamo come base operativa, mensa, divano, letto, ritrovo gioioso e …

Fenomenologia dell’Opificio

In Rubriche di Opificio SociologicoLeave a Comment

Il Piccolo Opificio Sociologico è lieto di presentarvi un nuovo progetto nato con l’intento di fornire un stralcio di vita quotidiana, con l’intento di spiegarne l’azione sociale, partendo proprio dalla routine (schemi codificati). Perché fenomenologia? Riprendendo la definizione di Schütz diremo che si parla di fenomenologia quando ci si rapporta al mondo sociale che a sua volta è composto di …

Gli 8 punti dell’etnografo improvvisato

In Imparare il mestiere. Metodi e tecniche per la sopravvivenza sul campo. di Mario VenturellaLeave a Comment

×Imparare il mestiere. Metodi e tecniche per la sopravvivenza sul campo.Nel processo di ricerca, la parte sul campo è sicuramente quella più emozionante ma anche quella meno trattata. In particolare, quasi nessuno tira fuori dalla black box quei trucchi, quei piccoli accorgimenti, i grandi e piccoli scorni, i regali della serendipity e le sfighe che fanno l’artigianalità dell’esperienza di ricerca …

Uno spettro si aggira per Meereen (parte II)

In Analisi, Narrazioni di Opificio SociologicoLeave a Comment

×NarrazioniCosa sarebbe successo se nell’universo di Game of Throne ci fossero stati dei sociologi? E se l’Accademia Jedi prevedesse un esame di Antropologia? Come sarebbe andata la storia se i Cyloni avessero avuto tra le loro fila degli etnografi? Troveremo (forse) risposta a queste ed altre domande nella rubrica delle Narrazioni. Esploriamo i mondi creati dalle immaginazioni degli autori alla …

Uno spettro si aggira per Meereen (parte I)

In Analisi, Narrazioni di Opificio SociologicoLeave a Comment

×NarrazioniCosa sarebbe successo se nell’universo di Game of Throne ci fossero stati dei sociologi? E se l’Accademia Jedi prevedesse un esame di Antropologia? Come sarebbe andata la storia se i Cyloni avessero avuto tra le loro fila degli etnografi? Troveremo (forse) risposta a queste ed altre domande nella rubrica delle Narrazioni. Esploriamo i mondi creati dalle immaginazioni degli autori alla …