La dura vita del sociologo

In Analisi di Tommaso FrangioniLeave a Comment

image_pdfimage_print

Quella del sociologo è una vita di stenti e privazioni. Soprattutto nel 2015, soprattutto in Italia. Il ruolo della ricerca viene continuamente svalutato, sia dall’esiguità dei fondi allocati, sia da parte dell’accattivante titolistica della S/stampa, secondo la quale un macellaio val più di un ricercatore.
Questo sito nasce con due intenti primari: da un lato, quello di restituire il nostro lavoro seguendo le linee di universalità e libero accesso alla produzione di conoscenza in cui crediamo; dall’altro per darci una vetrina in grado di farci conoscere ad altri ricercatori, con l’intento dichiarato di raccogliere nuove forze per completare i nostri progetti, ma anche nuovi progetti bisognosi di forze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.